About

Questo podcast è stato fatto da Laura, Michela ed Ernesto, con l’intento creare qualcosa insieme, senza pretese di completezza o altro. Soltanto un lavoro a quattro mani nel nome di una bella amicizia. Il tutto da condividere con il resto del mondo.

37 responses so far

37 Responses to “About”

  1. cesaremagrinion 07 Jan 2009 at 1:20 pm 1

    ciao e grazie del link,
    è piacevole la registrazione e trovo interessante il divulgare ai 4800 iscritti della mia mailing list tangonews,
    dunque mandami pure un po di mail di divulgazione della vostra iniziativa
    poi per favore segnala ai tuoi fruitori tangonews e come fare il subscribe (ma in che città siete?!)
    ciao, Ce (roma)
    eccoti un po’ di scritto e istruzioni su tangonews:
    SE SEI UN GESTORE DI SERATE, INIZIATIVE, O UN MAESTRO INVIA LE TUE INFORMAZIONI A TANGONEWS AD UN NUOVO INDIRIZZO:

    HO EFFETTUATO DEI MIGLIORAMENTI ALLA GESTIONE DELLA NEWSLETTER TANGONEWS,

    COSI’ DA DOMENICA ORA I GESTORI DEBBONO INVIARE LE INFORMAZIONI A TANGONEWS A QUESTO NUOVO INDIRIZZO:

    tangonews-tangocontemporaneo@yahoogroups.com

    Questo ci consentirà di non avere più ritardi fra il tuo invio di informazioni e l’inoltro agli utenti.

    I tuoi messaggi verranno così aggiunti direttamente alla Newsletter Tangonews, che , come sai, raggiunge ad ogni invio oltre 4800 utenti.

    (Se sei un gestore di una milonga o un insegnante salva questo indirizzo a cui inviare nella tua rubrica email, così non dovrai ridigitare tutte le volte l’indirizzo e sarai inoltre sicuro di non sbagliare a scrivere)

    IMPORTANTE NOVITA’ : TANGONEWS DIVENTA AD INVIO GIORNALIERO

    (!!! LEGGI E’ IMPORTANTE !!!)

    Ciao! Ho apportato un miglioramento sostanziale della newsletter TANGONEWS:

    infatti tutti i 4800 utenti la ricevono già da oggi quotidianamente ed è dunque una Newsletter capace di aggiornare in tempo reale tutti noi appassionati di Tango, invece di essere solamente una newsletter riepilogativa, come lo era in passato.

    Questo richiede ai gestori delle iniziative di essere tempestivi nell’invio degli aggiornamenti e nel contempo di attuare una autoregolamentazione nella frequenza di invio.

    Questa sede infatti va immaginata come uno spazio comune nel quale fare convergere le informazioni, rispettando una convenienza di tempi e modi.

    IN PARTICOLARE:

    MILONGHE: l’invio va fatto il giorno stesso dell’evento, PRIMA DI MEZZOGIORNO o se si preferisce il giorno precedente.
    (se il tuo messaggio verrà inviato dopo le ore 12 verrà ricevuto dagli utenti il giorno successivo intorno a mezzogiorno, infatti il riepilogo giornaliero riunisce tutti gli annunci inviati nelle 24 ore precedenti ed avviene intorno a mezzogiorno).
    Se la serata da segnalare si tratta di un nuovo appuntamento, si può considerare se inviarlo anche una volta in piu alcuni giorni prima, cioè due volte nella stessa settimana, questo magari solo per un paio di settimane, soprattutto all’avvio della iniziativa, ma non di più.
    Non solitamente inviare quindi più di una volta la settimana l’annuncio relativo ad una unica serata, ad un unico evento di ballo settimanale.

    FESTIVAL ED EVENTI: invia con misura ogni tanto nel periodo precedente, senza eccedere, e poi alle date degli eventi, con misura.

    LEZIONI CORSI STAGES: invia solo una volta ogni 15 giorni, ulteriori invii vanno effettuati solo se ci sono variazioni di rilievo realmente interessanti per tutti, non variazioni di orario o dettagli, poi riguardo agli stages inviare sempre con senso della misura, attenendosi alla indicazione precedente, dipendendo dalla fama dei maestri e seguendo le indicazioni generali.
    LEZIONI GRATUITE: scrivi che è gratuita nell’oggetto della mail! e scrivici la data e il luogo sempre nell’oggetto, questo aiuterà molto gli utenti.

    ALTRE PROVINCE: SERATE E LEZIONI E ALTRO INERENTE AD ALTRE PROVINCE DIVERSE DA ROMA: le info vanno inviate dove si mandavano prima, cioè alla list vecchia per gestori cioè a: tangonews@yahoogroups.com

    NOTA BENE: se non sei il solo ad inviare le informazioni divulgative per i tuoi eventi, lezioni, serate, coordinati con i tuoi collaboratori in modo da non inviare messaggi multipli relativi agli stessi eventi!!! inoltre, se puoi, evita di inviare messaggi con immagini, perché di solito hanno problemi di visualizzazione, è meglio se mandi solo testo.

    D’ORA IN AVANTI QUANDO MANDI UN MESSAGGIO NON INVIARLO ANCHE ALL’INDIRIZZO VECCHIO, A MENO CHE NON SI TRATTI DI INFO RELATIVE A PROVINCE DIVERSE DA ROMA, perché SE NO IL TUO ANNUNCIO COMPARE DUE VOLTE, MA IN RITARDO, RIEPILOGATO SUL DIGEST SUCCESSIVO.

    PER QUALUNQUE DUBBIO RIMANGO A TUA DISPOSIZIONE, puoi scrivermi direttamente a cesaremagrini@yahoo,it

    Spero così che lo strumento newsletter TANGONEWS, che ci ha accompagnato per tanti anni come guida alle nostre serate e lezioni Tanghere, possa ancora migliorare a beneficio di tutti.

    Tangonews è la piu grande mailing list di tango in Italia ed in Europa e conta infatti ad oggi piu di 4800 utenti, ed è lo strumento piu diretto e efficace per la divulgazione delle informazioni sul Tango.

    Un caro saluto, Cesare

    Cesare Magrini Tangocontemporaneo http://WWW.TANGOCONTEMPORANEO.COM

    ************************************************************************************

    *****************************************************************************************************************

    Se desideri fare iscrivere un amico a Tangonews, inoltragli questa email, o digli che può farlo subito direttamente da internet , mandando una email vuota all’indirizzo internet scritto qui sotto, scrivendolo così come è, tutto di fila e tutto per intero, compresi i trattini fra le parole, e rispondendo alla email di conferma iscrizione che gli arriverà poco dopo:
    Tangonews-tangocontemporaneo-subscribe@yahoogroups.com
    Ricorda di rispondere alla email di conferma iscrizione che arriverà poco dopo altrimenti la tua iscrizione non sarà confermata e attivata. Spargi la voce a chi non lo sapesse ancora…

    ***************************************************************************************************************

  2. Matteo Fasanoon 09 Feb 2009 at 7:31 pm 2

    Complimenti vivissimi, anche per la selezione musicale.

  3. Robertoon 10 Apr 2009 at 4:20 pm 3

    colgo l’occasione per farVi gli auguri di una Felice Pasqua rinnovando i complimenti per il grande lavoro che state facendo per far conoscere questo mondo che è il Tango anche ai…TANGUERI!! 🙂

    un abbraccio

    Roberto

  4. giovannion 01 May 2009 at 8:40 am 4

    trovo che sia una sublime idea che si assapora insieme gli altri , solo chi come voi ci poteva dare la vera essenza che contiene la parola Tango dal momento in cui voi non solo la conoscete ma sicuramente le vostre anime per esprimersi in tal modo sono state formulate con la parola magica Gotàn
    vi abbraccio /\ Giovanni

  5. giovannion 08 Jul 2009 at 1:48 pm 5

    perche in inglese?

  6. Ernestoon 08 Jul 2009 at 5:48 pm 6

    Salve Giovanni,

    I motivi sono i seguenti: se vogliamo raggiungere quanti più ascoltatori possibili non c’è dubbio che l’italiano risulta incomprensibile ai più. Pertanto, e senza tradire l’intento iniziale, affiancare i podcast in italiano con altri in inglese e/o spagnolo è una scelta obbligata. Comunque non ti perdi niente in quanto la versione inglese non è altro che la traduzione di una già pubblicata precedentemente in italiano.
    I numeri in nostro possesso sono i seguenti, ci ascoltano da 36 paesi, (va da sè che non tutti hanno come lingua principale l’italiano);
    le lingue usate dai ns. visitatori sono:
    italiano – 82.6%;
    inglese – 8.4 %;
    spagnolo – 2.5%;
    tedesco – 0.9 %;
    francese – 0.5%;
    altre – 5,1%
    Questo senza che ci sia niente che attiri particolarmente l’attenzione di visitatori di lingua inglese oltre a i nomi dei tanghi e/o interpreti sul sito, quindi mi è sembrato logico, volendo aumentare la platea d’ascolto, tentare di raggiungere i tangheri anglofoni (gli ispano parlanti forse verranno in seguito), in quanto i numeri potrebbero aumentare di molto. Inoltre se riusciamo a stabilizzare la cosa saremmo senz’ombra di dubbio l’unico podcast di tango bilingue al mondo, e forse uno dei pochi podcast in due lingue.

    Sodisfatto?

  7. Marinaon 12 Oct 2009 at 6:06 pm 7

    Ballo il tango da tanto e avevo sempre sentito il bisogno di sapere qualcosa di più su questa musica…e ho trovato questa trasmissione, complimenti! La ascolterò sempre

  8. Mariaon 16 Oct 2009 at 1:13 am 8

    Ho appena scoperto casualmente questo podcast e già l’ho messo nella barra dei preferiti.. cercherò di pubblicizzarlo in tutti i modi!
    Complimenti vivissimi!!!

  9. Alessiaon 19 Jan 2010 at 8:08 pm 9

    Una iniziativa entusiasmante. Grazie per l’opera di divulgazione, per i commenti che trovo sempre asciutti e precisi. Mi piacerebbe ricevere il doppio cd con le prime 50 puntate e vorrei avere maggiori informazioni in merito. Trovo però che sarebbe ancora più interessante se poteste aggiungerlo come elemento da scaricare. Aggiungo che in quanto digiuna di nozioni musicali mi sarebbe gradito anche una guida all’ascolto musicale che mi permetta di ampliare ed approfondire il piacere dell’ascolto nelle diverse sfumature delle interpretazioni e delle orchestre. In fondo dopo aver scansionato le grandi orchestre ed i grandi protagonisti potreste passare in rassegna le evoluzioni delle interpretazioni dei brani. Non intendo apparirvi saccente, ma sono così soddisfatta del vostro lavoro che sarei lieta si ampliasse in ogni direzione…non si finisce mai di imparare. Non canto, non suono ma ballo tanto ed il vostro podcast è per me un prezioso aiuto verso una migliore interpretazione del brano che ballo.

  10. Ernestoon 20 Jan 2010 at 10:10 am 10

    Alessia,
    Grazie per il tuo incoraggiamento. Per quanto riguarda la possibilità di scaricare i cd, questa è una possibilità che tutti avete: basta cliccare su ogni puntata con il tasto destro del mouse e poi salvare il file sul proprio pc.
    Non sei per niente saccente, anzi, la tua suona più come prodotto di una attenta curiosità che a saccenza. Hai colto nel segno di quanto mi frulla per la mente in questi giorni. Prima o poi la carrellata su orquestre e creatori terminerà e mi pongo il quesito di come continuare con il podcast. Una delle modalità possibili è quella che menzioni tu, l’evoluzione nei modi di suonare i brani “si sempre”. Ma ho un limite obbiettivo, io sono soltanto un appassionato di musica, e non soltanto tango, ho ascoltato, anche approfonditamente, molta musica, è una vita che lo faccio, ma non ho competenze in materia, non sono un musicista, non sono un critico musicale, non insegno niente, né, tanto meno, voglio spacciarmi per tale. Il mio “lavoro” con il podcast non ha pretese di completezza ed è sicuramente pieno di lacune, (non sono neanche uno storico del tango !). L’unica cosa che mi sono proposto nel iniziare a fare il podcast era quella di mettere in risalto il fatto che il tango non è soltanto musica da ballo, è musica, è grande o grandissima musica, il tango è poesia, è letteratura. Un altra cosa che mi preme sottolieneare è che il Tango è Tango e basta, aggettivi come argentino per me sono del tutto fuori luogo in quanto restrittivi della natura e culla del tango che era, è, e sarà un fenomeno regionale. Per non cadere (o scadere) in disdicevoli episodi nazionalismo evito di sottolineare la nazionalità di buona parte dei musicisti che presento o che intervengono in un modo o in un altro nei brani del podcast. Ma siate sicuri che non sono soltanto porteñi o argentini.
    Per quanto riguarda il ballo, neanche io sono un maestro di ballo e tanto meno di musicalità nel ballo. Ciò nonstante sono un convinto assertore che la miglior cosa che può fare chi balla tango è quella di ascoltare la sua musica indipendentemente dal ballo. In questo modo, a mio avviso è indiscutibile, si interiorizza la musica, facendola propria. Per i nati nel Rio de la Plata il tango è parte della colonna sonora della propria vita. Ascoltare tango indipendentemente dal ballo non fa altro arricchiere e aumentare quella colonna sonora.

    Un abbraccio

  11. Massimo Pasqualeon 06 Apr 2010 at 11:01 am 11

    Complimenti per l’idea. Vi ho scoperti per puro caso e sono giorni che le vostre voci mi tengono compagnia. Una domanda, avete pianificato anche qualche trasmissione sui vals? A presto e continuate così. Massimo

  12. Danieleon 06 Apr 2010 at 6:34 pm 12

    Ho scoperto TangoPodcast solo recentemente, grazie al consiglio di un amico.
    I Podcast sono molto interessanti e li ascolto ripetutamente, solitamente in auto.
    Vorrei quindi ringraziare chi si è preso l’impegno di tale iniziativa.
    Mi permetto però di fare un paio di osservazioni tecniche:
    1) La scelta di annunziare il titolo del brano, l’esecutore e il compositore generalmente al termine del brano non mi sembra una scelta felice, soprattutto a fini “didattici”. Meglio sarebbe, a mio avviso, fornire tali informazioni prima della riproduzione, in modo che chi ascolta comprenda meglio il significato ed i contenuti del brano.
    2) La voce di Ernesto, così come riprodotta (ricordo a questo proposito che io ascolto i Podcast prevalentemente in auto, in un contesto quindi non ottimale) a risulta sensibilmente più bassa dei brani, per cui mi trovo costretto ad alzare ed abbassare continuamente il volume.
    Ringrazio comunque ancora tutti voi e continuerò a seguirvi nel futuro.

  13. Ernestoon 07 Apr 2010 at 8:20 pm 13

    Grazie per el tue parole ed incoraggiamento.

    1 – Non sei il primo che mi suggerisce di annunciare il titolo del brano prima di ascoltarlo, lo farò nelle prossime puntato, visto che sicuramente siete in parecchi a pensarla in quel modo, e non senza ragione.
    2 – Per quanto riguarda la parte technica, mi ero reso conto anche di questo problema e ho tentato di porre rimedio già diverse puntate fa. Questo problema dei livelli lo hai riscontrato anche con le ultime puntate?
    Ad ogni modo aproffitando della venuta dagli USA di mio cognato ho approfittato per fare un pò di acquisti per migliorare il suono del podcast, ma non credo che quello a cui ti riferisci tu sia dovuto alla atrezzatura bensi ad altro. Purtroppo io sto ascoltando tutto in cuffia da oltre sei mesi, mi si sono bruciati i tweeter delle casse e non riesco a farmi mandare i ricambi dall’importatore. Sinceramente in macchina non ho provato.

    Ti ringrazio nuovamente per le tue osservazioni e non farti problemi, se hai qualcosa da dirci, fallo senz’altro, è sempre un piacere poter fare le cose in modo che vengano aprezzate.

  14. Ernestoon 07 Apr 2010 at 8:20 pm 14

    Ciao Massimo,

    Grazie per i tuoi commenti, Per il momento una puntata dedicata al vals non è prevista, ma visto che a te interessa è un buon motivo per fare una al più presto. A pensarci bene neanche una sulla milonga è stata fatta.

  15. Valeriaon 19 Jun 2010 at 6:15 pm 15

    Ciao Ernesto,

    grazie per il lavoro e la passione che metti nel fare il podcast. Lo ascolto dagli inizi, sempre con piacere. siccome inviti spesso a lasciare commenti ho deciso di scriverti! che dire, a parte i complimenti? visto che stai trattando di cantanti e canto negli ultimi podcasts, perche’ una di queste volte non ci fai sentire qualcosa con Oscar Larroca (che adoro) o Roberto Chanel (che ho scoprerto da poco ed ha una voce incredibile)?

    complimenti ed un saluto
    Valeria

  16. Ernestoon 19 Jun 2010 at 7:08 pm 16

    Grazie Valeria per gli apprezzamenti. Farò il possibile per inserire qualcosa di Chanel e Larroca quanto prima.

  17. Andreaon 26 Sep 2010 at 6:37 pm 17

    Gentili Laura, Michela ed Ernesto,
    complimenti per il Vostro ottimo lavoro. E’ importante mettere a disposizione una così considerevole mole di registrazioni.
    Vi invito a dilatare lo spazio dei Vostri commenti che accompagnano l’argomento che di volta in volta trattate ache se immagino l’impegno che richieda.
    Grazie sinceramente.

  18. Claudioon 24 Oct 2010 at 2:50 pm 18

    Gentili Laura, Michela ed Ernesto,
    che dire,non ho parole per ringraziarvi,siete splendidi…
    Un abbraccio.

    P.S. Ma la puntata 32?

  19. michelaon 26 Feb 2011 at 12:54 pm 19

    salve sono michela del podcast ed anche se lo conosco benissimo non posso fare a meno di complimentarmi ancora con Ernesto, il nostro grande ed insostituibile Ernesto, per la splendida puntata n°117 che ci ha regalo!!!!!
    buon divertimento e tanta gioia con il tango
    michela

  20. Guillermoon 11 Mar 2011 at 2:59 am 20

    Bien Ernestito. Hace tiempo que no lo escuchaba. Como Gardel tu podcast cada día canta mejor.

  21. Vesnaon 21 Jul 2011 at 1:53 pm 21

    Per puro amor e passione.
    Grazie di tutto!
    Un abrazo fuerte desde Belgrado!

  22. Valeriaon 07 Oct 2011 at 2:01 pm 22

    Ciao Ernesto,

    prima di tutto complimenti per il tuo gradevolissimo podcast che aspetto tutti i lunedi.

    Se hai bisogno di “ispirazione” per uno dei prossimi podcast…perché non parlare di Enrique Rodriguez? Come tango “para bailar” per me é fantastico.

    un abbraccio
    V

  23. Valeriaon 04 Dec 2011 at 1:33 pm 23

    Caro Ernesto,

    mi dispiace molto per le vicende che hanno causato la fine del podcast e soprattutto, sono sicura, molta amarezza e difficoltà per te.
    Ti mando un affettuoso abbraccio, come sono sicura tutti gli altri ascoltatori.
    Valeria

  24. Ettore Terzuolion 08 Mar 2012 at 6:56 pm 24

    Un caloroso ‘Bentornato’ a Tangopodcast e al nostro amico Ernesto, a nome mio e di FAItango.

    Ettore

  25. Ernestoon 08 Mar 2012 at 7:57 pm 25

    Grazie Ettore!

  26. Ernestoon 08 Mar 2012 at 7:58 pm 26

    Grazie Lau, lo sai, senza di te non sarei qui!

  27. claudioon 30 Apr 2012 at 2:40 pm 27

    Ho scoperto questo fantastico podcast da pochissimo, eppure frequento faitango da molti anni. Sarò un po’ distratto!Veramente una bella cosa, un arricchimento per chi balla, suona e si interessa di tango. E’ importante conoscere la storia. Sono partito salvando e ascoltando i podcast più vecchi e penso che mi rimetterò in pari molto presto. Complimenti e grazie

  28. Valeriaon 24 Aug 2012 at 7:50 pm 28

    Ma che bella la versione di Farol di Pugliese/Chanel che ci hai fatto ascoltare nel podcast 178. Grazie!

  29. Mauroon 08 Jan 2013 at 2:42 pm 29

    Ottima iniziativa continuate x tutti noi tangueri 🙂

  30. Amedeoon 29 Oct 2013 at 2:44 pm 30

    Gentile sig. Ernesto, le faccio i miei complimenti per la sua conduzione del
    programma tango podcast in italiano. Credo sia davvero un’iniziativa bellissima
    soprattutto per chi come me ha sete di conoscenza. Mi sono prefissato di
    scaricare tutte le puntate perchè la ritengo una vera e prorpia enciclopedia
    unica nel suo genere.
    Nell’ascoltare molte delle sue puntate non ho mai trovato qualcosa dedicata
    all’orchestra di Hector Varela, ma forse semplicemtne non sono riuscito io a
    trovarla, quindi se lei è così gentile da indicarmi se e quale puntata gli ha
    dedicato sarò felice di ascoltarla.
    Inoltre ho una domanda da farle. In una serata una signora che io considero
    una buona musicalizadora di Roma (spero si dica così) mi ha raccontato che
    Varela in Argentina si ascolta poco e niente perchè in quanto è stato vicino al regime
    e quindi snobbato o addirittura odiato. Le chiedo se questo corrisponde a
    verità.
    Nelle milonghe italiane, almeno in quelle che ho visto, Varela viene sempre
    ascoltato con piacere soprattutto verso il finire della serata. A me
    personalmente piace, e quando metto una sua tanda noto che i tangueri la
    ballano e la ascoltano sempre volentieri.
    La ringrazio in anticipo se vorrà rispondermi e le chiedo scusa se mi sono
    dilungato troppo.
    Amedeo (Lecce)

  31. Mauro (Roma)on 24 Dec 2013 at 8:53 am 31

    Caro Valles,
    è un pò di tempo che non parliamo di un personaggio tra i miei preferiti come compositore e direttore: Osvaldo FRESEDO.
    Mi piacerebbe ascoltare qualche pezzo, anche tra i meno noti, della sua produzione degli anni ’50.
    Grazie anticipatamente, buon lavoro e… Buon Natale!!!
    Mauro (Roma)

  32. Ernestoon 04 Jan 2014 at 7:04 pm 32

    Ciao Mauro,
    vedremo di fare qualcosa su Fresedo, anche lui è uno dei miei preferiti. Auguri anche a te!

  33. Daniloon 07 Feb 2015 at 8:21 am 33

    Come ci si iscrive per ricevere gli aggiornamenti per sapere tramite email in automatico quando hai pubblicato un nuovo podcast ?
    Grazie

    ps: complimenti per il super lavoro che stai svolgendo !!

  34. Ernestoon 07 Feb 2015 at 8:28 am 34

    Ciao Danilo,

    Ecco come si fa, http://prntscr.com/622hyq, basta un click su Subscribe

  35. Daniloon 07 Feb 2015 at 10:00 am 35

    Non trovo nessun subscribe, ma solo l’icona del gruppo facebook LightShot.
    Devo forse iscriversi a questo ?
    Grazie

  36. Daniloon 07 Feb 2015 at 10:03 am 36

    Scusa ho visto adesso !!!
    Però non si apre nulla cliccandoci su …
    Che applicazione si dovrebbe aprire ?

  37. Daniloon 07 Feb 2015 at 10:06 am 37

    Senza passare dal RSS quello che servirebbe è avere un messaggio email ogni volta che tu pubblichi qualcosa senza che l’utenta debba andare ogni volta sul sito a vedere se hai pubblicato qualcosa, possibile ?
    Grazie e scusa del disturbo !

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply