Dec 22 2008

TANGO PODCAST IN ITALIANO – Numero 4 – L’arrivo del pianoforte nel tango

Posted at 10:18 am under Podcasts

Podcast con materiale a scopo didattico, e senza fini di lucro, per la diffusione della cultura del tango

In questo numero parliamo dei pionieri del bandoneón, dopo il suo arrivo nel Rio de la Plata.
Potete ascoltare i seguenti tanghi:

Amoníaco – Vicente Loduca
Argarañaz – Miguel Villasboas
Alma de Bohemio – Roberto Firpo e figlio – Rodolfo Biagi
Sentimiento Criollo – Cuarteto Roberto Firpo
Fuegos Artificiales – Roberto Firpo
El Apronte – Orquesta Juan D’Arienzo

 

 

Scarica il podcast con tasto destro
poi salva collegamento come (save link as): SCARICA

 

 

Durata: 27′ 14”’

Bibliografia :
El Libro del Tango – Cronica & Diccionario – 1850 – 1977 – Horacio Ferrer – Editorial Calerna

2 responses so far

2 Responses to “TANGO PODCAST IN ITALIANO – Numero 4 – L’arrivo del pianoforte nel tango”

  1. robertoon 14 Mar 2009 at 3:41 pm 1

    Complimenti per l’iniziativa; ho iniziato ad appassionarmi di tango da alcuni mesi e sto scoprendo un universo interessante. La vostra iniziativa musicale è interessante anche da un punto di vista storico per meglio comprendere le origini di questa”arte”.
    Volevo solo segnalare che tutti i podcast li ho scaricati su un lettore così li posso riascoltare in ogni momento; il Podcast numero 4 però non funziona.
    Ciao
    Roberto

  2. Ennio Ricciardion 07 Apr 2009 at 7:01 pm 2

    Ciao Roberto. Leggo solo ora il tuo post. Volevo rassicurarti che i podcast li ho scaricati tutti anch’io, e funzionano tutti. Può accadere però (è successo anche a me, e non so da cosa dipende) che un download non vada a buon fine: viene scaricato un ‘qualcosa’ di dimensioni molto ridotte che, ovviamente, non funziona. Però riprovando a scaricare dopo un po’ di tempo la cosa può andare a posto. A me è successo con il numero 15 o 16, non ricordo, e volevo segnalarlo, ma poi, dopo un altro tentativo, ho avuto successo.
    Ciao.
    Ennio

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply