Nov 09 2009

Tango Podcast in Italiano – Numero 50 – Domingo Federico

Posted at 7:30 am under Podcasts

Podcast con materiale a scopo didattico, e senza fini di lucro, per la diffusione della cultura del tango

In questo numero parliamo di Domingo Federico

Potete ascoltare i seguenti brani:

Percal – Orquesta Domingo Federico canta Carlos Vidal;
Barrio Viejo – Orquesta Domingo Federico;
Al Compas Del Corazon – Orquesta Domingo Federico canta Ruben Sanchez;
Yo Soy El Tango – Miguel Calò canta Alberto Podestá ;
Yuyo Verde – Osvaldo Pugliese canta Alberto Moran;
Otario Que Andas Penando – Orquesta Domingo Federico;
Tristezas De La Calle Corrientes – Miguel Calò canta Raul Beron.

Cortina iniziale: Junto a Bach en Leipzig – Nestor Vaz Tango Trio.
Sottofondo: Berretin – Anibal Arias

Tango Podcast In Italiano numero 50 ascoltalo online

Scarica il podcast con tasto destro poi salva collegamento come (save link as): SCARICA

Durata: 30’47”

Bibliografia:
El Libro del Tango – Cronica & Diccionario – 1850 – 1977 – Horacio Ferrer – Editorial Calerna

4 responses so far

4 Responses to “Tango Podcast in Italiano – Numero 50 – Domingo Federico”

  1. Mariaritaon 11 Nov 2009 at 4:28 pm 1

    Caro Ernesto, sarei interessanta al doppio CD su tutte le puntate di podcast, ma ti domando nel CD sarà possibile inserire la traccia di ogni singolo brano musicale + durata del brano? Comunque sarei interessata anche a tutte le puntate di Podcast. Grazie Mariarita

  2. tizianoon 12 Nov 2009 at 5:16 pm 2

    ciao Ernesto, bella idea sopratutto se con tracce singole.
    sarei interessato

  3. Giuliano Fiabaneon 24 Nov 2009 at 4:38 pm 3

    Ciao Ernesto, un’ idea superba per un’ottimo lavoro…, sono interessato (come Mariarita e Tiziano).
    Buon lavoro ciao.

  4. Ernestoon 10 Dec 2009 at 8:56 pm 4

    … cari amici, fare dei CD con i singoli brani non è possibile per svariati motivi. Il primo, forse di carattere tecnico, è che il podcast è un brano in sè, andarlo a “smontare” nei suoi vari pezzi diventa un lavoro enorme. D’altronde un CD così composto non sarebbe più una raccolta dei podcast ma una compilation dei tanghi in mp3, cosa che concettualmente mi trova in disacordo, ma mi rendo conto che la differenza e minima o solo formale visto che tanto il podcast come la eventuale compilation avrebbero lo stesso contenuto.

Trackback URI | Comments RSS

Leave a Reply