TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sul tango i suoi musicisti, cantanti e poeti
TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sulla storia del tango
TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sul tango e il suo mondo

Tango Podcast in Italiano – Numero 59 – Emilio Balcarce 1

Podcast con materiale a scopo didattico, e senza fini di lucro, per la diffusione della cultura del tango

In questo numero parliamo  di  Emilio Balcarce.

Potete ascoltare i seguenti brani:

La Bordona – Anibal Troilo y su Orquesta Tipica;
El Motivo – canta Alberto Marino;
Manoblanca – canta Alberto Castillo;
Bien Compadre –  Osvaldo Pugliese;
Pasional – Osvaldo Pugliese;
Tinta Roja – Sexteto Tango;
Mal De Amores – Sexteto Tango.

Cortina iniziale: Junto a Bach en Leipzig – Nestor Vaz Tango Trio.
Sottofondo: La Bordona – Agustin Carlevaro

Durata: 31′  53″

Podcast pubblicato con il supporto di FAITANGO

AUTORIZZAZIONE SIAE: 3117/I/3001

contatti:

evg@tangopodcast.net
comunicazione@faitango.it

Supportatemi con Patreon o Paypal Support us on Patreon

Prossimi Eventi

4 thoughts on “Tango Podcast in Italiano – Numero 59 – Emilio Balcarce 1”

  1. Salve Ernesto! Volevo semplicemente complimentarmi e ringraziare per quel che fate, perchè con tango podcast sto approfondendo come per gioco la mia cultura sul tango, imparo a capire e conoscere più a fondo tanti musicisti “minori” (minori in notorietà per chi non è profondo conoscitore) ma che in realtà minori non sono….grazie, grazie. Marco

  2. Hola Giulio,
    Si, lo sapevo che era nell’aria la proposta e che sarebbe stata aprovvata anche visto e considerando che sia il jazz che il tango sono i due generi musicali più tipici del 900 che abbiano una “denominazione geografica controllata”, per così dire.
    E’ anche interessante quello che è scritto nella descrizione del documento dell’UNESCO come descrizione del tango:

    Il Tango è un genere che inizialmente coinvolge danza, musica, poesia e il canto. Il Tango esprime un modo di concepire il mondo e la vita e nutre l’immaginario culturale degli abitanti delle città capitale del Rio de la Plata. Questo genere comprende anche la milonga, il candombe e la milonga e il cosiddetto vals criollo.
    Tango è nato tra le classi inferiori urbane in entrambe le città come espressione nata dalla fusione di elementi provenienti dalla cultura africana di Argentina e Uruguay , creoli autentici [nativi di questa regione] e degli immigrati europei. Come il risultato artistico e culturale di processi d’ibridazione, il Tango è considerato oggi uno dei segni fondamentali dell’identità del Rio de la Plata.

    Un abbraccio

    Ernesto

  3. Ciao Ernesto ho dimenticato di dirti di inviarmi i due CD… grazie; per il contributo attendo che tu mi dica come pensi sia meglio fare ciao un “abrazo” da Gabry & Giulio.

  4. “Hola” Ernesto… bella musica, bella e chiara la spiegazione.
    Una domanda: avresti mai immaginato che il 30 settembre/01 ottobre 2009 l’UNESCO da Abu Dhabi nominasse Patrimonio dell’Umanità il Tango?; decretandolo come “Un bene Culturale Immateriale”.
    Si sapeva che l’Argentina e l’Uruguay avevano congiuntamente avanzato tale proposta, e ora……,.. “ELOGIO” alla sensibilità degi esperti che hanno fatto questo.
    Come appasionati ed amanti del Tango Gabry ed io ne siamo felici “besos” ciao!

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.