TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sul tango i suoi musicisti, cantanti e poeti
TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sulla storia del tango
TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sul tango e il suo mondo

Tango Podcast in Italiano – Numero 156 – LA FINE DEL PODCAST

Podcast con materiale a scopo didattico, e senza fini di lucro, per la diffusione della cultura del tango.

Qui la lettera invata dalla SIAE.

AGGIORNAMENTO SIAE

ATTENZIONE! A PARTIRE DAL 31 DICEMBRE 2011, A MENO DI NON TROVARE UNA SOLUZIONE ALTERNATIVA, TUTTI I CONTENUTI MULTIMEDIALI DEL PODCAST VERRANNO ELIMINATI. PER QUESTA RAGIONE INVITO CHI NON LO AVESSE GIA’ FATTO AD “ASCOLTARE” LE PUNTATE MANCANTI.



Podcast pubblicato con il supporto di FAITANGO

AUTORIZZAZIONE SIAE: 3117/I/3001

contatti:

evg@tangopodcast.net
comunicazione@faitango.it

Prossimi Eventi

34 thoughts on “Tango Podcast in Italiano – Numero 156 – LA FINE DEL PODCAST”

  1. Ernesto, scopro solo ora quanto è successo…. semplicemente perché venivo a visitare il sito quando ricevevo la mail, e solo ora mi sono improvvisamente reso conto che non la ricevevo più da un po’ di tempo…
    Non ho parole per esprimere il disgusto per quanto questi ottusi burocrati, che si fanno pagare per mantenere in piedi il loro baraccone mangiasoldi, sono arrivati a fare, senza neanche rendersi conto del valore aggiunto del tuo lavoro di anni…. e senza considerare che saresti tu a dover essere pagato per tutto questo, e non loro, che seduti nelle loro comode poltrone passano carte e incassano soldi senza alcun merito ….
    Naturalmente sono anche io disponibile a contribuire materialmente (ma solo per riguardo a te e alla tua opera, non certo per riguardo a loro) alla soluzione di questa situazione.
    Considerando poi che molti di quanti hanno frequentato il sito si saranno trovati nella mia stessa situazione, e quindi non sono al corrente di quanto è successo semplicemente perché non hanno più ricevuto la mail (e magari avranno pensato che il “programma” poteva essere concluso), penso che potrebbe essere utile inviare una mail a tutti quelli che ti seguivano, attraverso lo stesso mezzo (non ricordo se direttamente o attraverso Malena) per informarli dell’accaduto e invitarli a leggere le lettere della SIAE. Sono sicuro che molti altri saranno disponibili a contribuire.
    Un abbraccio affettuoso, e ancora grazie per quello che hai fatto.
    Ennio

  2. Ernesto che brutta notizia! ma che ingiustizia! anch’io sono disponibile ad aiutarti e aiutare questo sito cosi’ bello per gli amanti del tango…facciamo una colletta dai! ci sara’ un modo per uscirne?!

  3. Carissimo Ernesto,

    ti chiedo di lasciarci un indirizzo IBAN.
    Credo di non essere l’unico a voler dare un contributo al Tangopodcast.

    Un abbraccio grande,

    Francesco

  4. Estoy dispuesto a contribuir con 10 euros para este sitio web. Hace poco que descubrí los podcast y creo que es uno de los trabajos más serios hecho sobre el tema, no solamente muy útil para los que bailamos y queremos profundizar el tema sino también como trabajo de investigación sobre la música a nivel divulgativo. Es una pena que esto vaya perdido. El tema en general tiene muchos aspectos y todavía Ernesto tiene mucho que decir. Si de los 62 mil que bajaron los podcasts un porcentaje bajo contribuye, el problema se resuelve.

  5. Caro Ernesto,

    mi associo a tutte le voci di sopra. 2000€ sono una cifra enorme per una persona, ma visti i numeri degli ascolti del tuo podcast non sarebbe difficile raggiungere una simile cifra se tutti dessero un contributo volontario anche minimo (5-10€). Per chi ti ascolta da tanto tempo sarebbe una cosa doverosa…

    Ci sono molti modi online di raccogliere fondi online, per esempio attraverso paypal, ma per me basterebbe tu lasciassi online il numero di un conto postale.

    Ti invito a lasciare disponibili queste informazioni sul tuo sito al più presto, prima che le persone smettano di visitare la pagina.

    Un caro saluto, ringraziandoti per tutto il lavoro svolto in questi anni (anche se ti ascolto solo da quest’estate!),

    Marco

  6. Mi associo a tutti quanti hanno apprezzato il lavoro storico-culturale-musicale che Ernesto ha portato avanti in questi anni per la conoscenza sul mondo del tango. Mi rendo disponibile ad associarmi con tutti quanti hanno a cuore queste testimonianze per cercare di non distruggere un lavoro che personalmente apprezzo e seguo da tempo.
    Roberto

  7. Ernesto non ti scoraggiare.

    Prima di adesso non avevo mai visitato il tuo sito, ci ho letto una passione incredibile.
    L’ho fatto oggi dopo che ieri sera alla milonga ci hanno raccontato quanto ti stava accadendo. E abbiamo fatto seduta stante una piccola colletta per aiutarti a risolvere un problema che non è solamente tuo. Spero che anche altri possano riuscire ad aiutarti per tempo.
    E spero si riesca a trovare un modo per far vivere il tuo sito anche in futuro.
    Un caro abbraccio e un sentito ringraziamento

    Gabriele

  8. Ernesto, ho sempre seguito il podcast con grande dedizione ed interesse, anche se non ho mai lasciato commenti sul sito.
    Hai fatto un lavoro di documentazione meraviglioso, e questo strumento e’ una fonte inesauribile di informazione sulla musica che tanto amiamo.
    Una pubblicazione culturalmente tanto valida non merita una fine cosi’ amara.

    Pubblica sul sito un numero di conto corrente sul quale possiamo, ognuno di noi per quanto puo’, contribuire alle spese, per mantenere vivo il podcast.

    Mi rivolgo anche agli altri che leggeranno questo post: siamo in tanti, basterebbero anche cifre non grandi per mantenere viva la voce del tango che ci ha finora accompagnato in questo meraviglioso viaggio.
    Scrivete anche voi e sostenete Ernesto e il tango podcast, proponendo anche altre idee.

    Un caro abbraccio

    Chris

  9. Gentile Ernesto,

    sono molto amareggiato per quel che leggo. Il tuo sito non è certo creato a scopo di lucro, la cosa è lampante, si tratta solo e semplicemente di diffusione di cultura e pertanto dovrebbe essere esente da ogni forma di pagamento. Ed il tuo lavoro è encomiabile, piacevole e ottimamente realizzato.
    La mia solidarietà è doppia perchè anche io sono soggetto a balzelli SIAE come dj di tango ed ogni volta che pago la licenza ho il dubbio di pagare per opere che al 90% non sono affatto tutelate dalla SIAE per vari motivi (opere troppo vecchie o addirittura mai registrate alla SADAIC), per cui mi chiedo quanto la SIAE abbia il diritto effettivo di chiedere di essere pagata ?……
    In ogni caso capisco che non si può certo far la guerra ad un colosso del genere, per cui anche io mi unisco al coro: non è possibile inventarsi una sottoscrizione per mantenere vivo il tuo prezioso lavoro?
    E non c’è tra i tangueri qualche esperto di web che possa suggerire come ottenere autofinanziamenti magari inserendo della pubblicità a pagamento nel sito?
    Rimaniango in solidale attesa, cari saluti

    Alessandro

  10. Ernesto, ho sempre seguito il podcast con grande dedizione ed interesse, anche se non ho mai lasciato commenti sul sito.
    Hai fatto un lavoro di documentazione meraviglioso, e questo strumento e’ una fonte inesauribile di informazione sulla musica che tanto amiamo.
    Una pubblicazione culturalmente tanto valida non merita una fine cosi’ amara.

    Pubblica sul sito un numero di conto corrente sul quale possiamo, ognuno di noi per quanto puo’, contribuire alle spese, per mantenere vivo il podcast.

    Mi rivolgo anche agli altri che leggeranno questo post: siamo in tanti, basterebbero anche cifre non grandi per mantenere viva la voce del tango che ci ha finora accompagnato in questo meraviglioso viaggio.
    Scrivete anche voi e sostenete Ernesto e il tango podcast, proponendo anche altre idee.

    Un caro abbraccio

    Chris

  11. Ho letto la rettifica di costo della SIAE: quello che continuo a non capire è perchè qualcuno che non ci guadagna nulla ma che, anzi, diffondendo la musica contribuisce a far guadagnare autori e SIAE, dovrebbe pagare 443,67 € all’anno a quelli che guadagnano già dalla vendita di dischi e dalle serate commerciali. Per che cosa? Per il piacere di REGALARE cultura? Bisogna cercare di far capire loro che pagare tasse su ciò che non si guadagna è semplicemente impossibile!

    Che ne dice, Sig. Ernesto, se organizzassimo una bella tempesta di email di protesta all’ufficio suddetto e per conoscenza a varie unioni consumatori? Lo so, sono cose sterili e con effetti, forse, a lungo termine, ma forse è meglio che non fare nulla.

  12. Ciao Ernesto, sono disponibile a contribuire, per quanto mi è possibile, affinchè tu possa continuare ad erudirci su questa musica. Non potresti eventualmente coinvolgere anche gli organizzatori di eventi sul tango e milonghe? Raccogli le adesione e facci sapere qualcosa.
    Un abbraccio

  13. je vous écoute depuis la France. J’aimais beaucoup votre travail sur le tango. C’était excellent
    je suis désolé que l’émission s’arrête.
    Je vous souhaite une bonne continuation.

    Un abrazo
    Madina
    Lille, France

  14. quando la burocrazia riesce ad annientare tutte le cose belle!!
    Ti ringrazio infinitamente per quanto ci hai voluto donare con il tuo podcast e anch’io sono dell’idea che è arrivato il momento di ricambiare in qualche modo, indicaci come.
    un abbraccio

  15. Un’altra possibilità che mi viene in mente, in caso di emergenza, sarebbe quella di mettere a disposizione le tue puntate su qualche sito “peer-to-peer” (eMule, KAD, LimeWire, per citarne alcuni), in modo da permetterci comunque di continuare ad ascoltarti, evitandoti (credo …) scocciature tipo SIAE.
    Ciao
    Daniele

  16. Ernesto ciao
    Avevo appreso la notizia della cessazione appena successo, ma solo ora ho avuto la possibilità di ascoltare il tuo toccante saluto.
    Mi sembra quasi impossibile che questa tua bellissima iniziativa di divulgazione del tango non possa trovare un appoggio economico da chi ti ha seguito per così tanto tempo. Per quanto mi riguarda mi dichiaro sin d’ora certamente disponibile a contribuire con una quota, se riesci a trovare una soluzione per proseguire.
    Se invece decidessi veramente di lasciar perdere, e me ne dispiacerebbe veramente tanto, ti pregherei, se possibile, di metterci a disposizione, se non ti è di troppo disturbo, un unico file word o PDF con i contenuti di tutti i podcast, visto che io, e forse anche altri, ho sempre per pigrizia scaricato solo le musiche e mai le descrizioni dei contenuti.
    Ancora un grazie di cuore
    Daniele Biglino :o)

  17. Allora. Per cominciare confermo ciò che ho sempre detto: la SIAE, che inizialmente è stata una giusta istituzione per tutelare i diritti degli autori, è diventata una scandalosa macchina mangia soldi che, oltretutto, non tutela nemmeno più gli autori, visto che è attualmente creditrice di ca. 800 milioni di € nei loro confronti. Fermo restando che cercherò in tutti i modi di aiutare questo blog a continuare ad esistere, pur senza supporto economico da me non effettuabile, credo di ricordare che i diritti SIAE per musica vecchia diffusa senza scopo di lucro non siano dovuti. Cercherò a breve la pezza d’appoggio a questo mio ricordo.

    Nel frattempo desidero esprimere il mio profondo ringraziamento a Lei, Sig. Ernesto, per il pregievolissimo lavoro da Lei svolto e mi auguro con tutto il cuore che tutti insieme riusciremo a trovare il rimedio a questa profonda ingiustizia che non fa che confermare l’assoluta mancanza di rispetto e salvaguardia dell’Italia verso la Cultura in tutte le sue forme. Ma non mi rassegno!

  18. Ernesto Carissimo!
    leggo con amarezza questa lettera e penso anch’io ( pur conosciuto in ritardo il podcast) che TUTTI NOI CHE ABBIAMO POTUTO APPREZZARE IL TANGO GRAZIE A TE, POSSIAMO INTERVENIRE! ( direi DOBBIAMO!)
    BASTA UNA PICCOLA QUOTA DA PARTE DI TUTTI NOI CHE ABBIAMO FRUITO DELLE TUE
    SPLENDIDE L E Z I O N I D I TANGO !

    Mi auguro Tu possa accettare la nostra proposta. DACCI TUE INDICAZIONI IN PROPOSITO!

  19. Mi auguro che possiamo trovare una soluzione. Per ora mi associo a tutti coloro che hanno parlato di colletta o sottoscrizione. La cultura non dovrebbe essere a pagamento.

  20. Ho appreso oggi la notizia della fine del podcast, con molto dispiacere, dato che l’ho sempre ascoltato in tutto questo tempo senza perdermi una puntata; non ho mai lasciato commenti, forse per timidezza, ma ora mi sento in dovere di esprimere tutta la mia solidarietà e la mia gratitudine per tanti momenti di bella musica.
    Se si dovesse organizzare una colletta per soddisfare le richieste della SIAE, sono senz’altro disponibile a contribuire; e penso che se ci unissimo in molti il problema si risolverebbe.
    Grazie ancora

  21. Caro Ernesto, anche io vorrei aiutarti con un mio piccolo contributo. Rispondimi anche in privato con il numero di un c/c postale o altro su cui poter versare delle piccole somme per aiutarti. Dai forza!

  22. Quizá podrías dejar el el blog vínculo de Tango, Radio y más historias de don Héctor Palazzo, para que tus escuchas tengan un buen sitio de tango a donde ir.

    Te deseo lo mejor y gracias de nuevo!

  23. Noo, che peccato! Non può finire cosi questo bellissimo podcast!
    Dalla lontana Svezia lo seguivo fin dal febbraio del 2010.
    Anch’io voglio contribuire, aspetto i dettagli su come fare.
    Intanto i miei ringraziamenti ‘de todo mi corazon’ per questo gioiello che mi ha dato tanta gioia del tango!
    Un abrazo,
    Maurizio.

  24. Anch’io sono veramente dispiaciuto, dopo aver ascoltato il podcast da più di tre anni, e sono pronto a contribuire. Facci sapere in che modo.
    Un cordiale saluto. A presto.

  25. Sono addolorato per quanto ti sta accadendo ed hai tutta la mia solidarietà. Sono anch’io disposto a contribuire. Rimengo in attesa di conoscere le modalità. Un abbraccio

  26. Senz’altro troveremo una soluzione. Teniamoci in contatto Ernesto, il tuo preziosissimo lavoro non andrà perso. Stanne certo.

  27. ho appreso solo in questo momento della notizia di dover smettere con il podcast
    da parte tua per un motivo che anche io trovo ingiusto
    anche io non me la passo tanto bene pero penso che chi ama il tango come noi possa contribuire a una colletta e visto che siamo in tanti sarebbe propio una sciocchezza
    come possiamo fare per coinvolgere altri ?
    io con internet sono una frana fammi sapere in fretta
    ti abbraccio

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.