TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sul tango i suoi musicisti, cantanti e poeti
TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sulla storia del tango
TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sul tango e il suo mondo

TANGO PODCAST IN ITALIANO – Numero 18 – Pedro Maffia

Podcast con materiale a scopo didattico, e senza fini di lucro, per la diffusione della cultura del tango

In questo numero parliamo di Pedro Maffia, bandoneonista, direttore d’orchestra, compositore.

Potete ascoltare i seguenti brani:

Taconeando – Orquesta El Arranque;
Pelele – Orquesta Osvaldo Pugliese;
Broche de Oro – Orquesta Pedro Maffia;
La Mariposa – Orquesta Osvaldo Pugliese;
Ventarron – OrquestaTipica Fernandez Fierro;
A Pedro Maffia – Orquesta Tipica Anibal Troilo;
Taconeando – Carlos Gardel.
Cortina iniziale: Junto a Bach en Leipzig – Nestor Vaz Tango Trio
Sottofondo: Porque no has venido – Carlos Garcia.

Durata: 29′ 59”

Bibliografia:
El Libro del Tango – Cronica & Diccionario – 1850 – 1977 – Horacio Ferrer – Editorial Calerna

Podcast pubblicato con il supporto di FAITANGO

AUTORIZZAZIONE SIAE: 3117/I/3001

contatti:

evg@tangopodcast.net
comunicazione@faitango.it

Supportatemi con Patreon o Paypal Support us on Patreon

Prossimi Eventi

2 thoughts on “TANGO PODCAST IN ITALIANO – Numero 18 – Pedro Maffia”

  1. Salve Ennio,
    Grazie per i tuoi apprezzamenti, sono la nostra ricompensa per qualcosa che iniziò un pò senza pensare ad altro che a portarla a termine, ma che adesso è diventato un vero impegno quasi quotidiano!
    Per cuanto riguarda la pronuncia del cognome Maffia ad onor del vero la prima a farmi una tirata d’orecchie è stata Laura, la quale mi disse esattamente quello che dici tu e quanto mi disse anche un altro amico mio, sullo stesso argomento: Maffia è un cognome tipicamente campano e va pronunciato con l’accento sulla i. Io obbiettai che arrivando al Rio de la Plata (e comunque in spagnolo) in mancanza di un accento scritto l’accentazione cade sulla penultima silaba. Mi conforta il fatto che anche il presidente dell’Academia del Tango de Argentina, l’uruguayo Horacio Ferrer (dal quale prenso spesso info nel suo enciclopedico libro El Libro del Tango – Crònica & Diccionario) pronuncia il cognome come lo faccio “naturalmente” io, da buon uruguayo. Sono d’accordo che pronunciato così rimane un retrogusto un poco gradevole, ma, mi sono attenuto a come Pedro Maffia viene chiamato nel Rio de la Plata.

  2. Salve. Volevo esprimere il mio apprezzamento per questa iniziativa, che ho potuto conoscere e apprezzare solo da quando, poco tempo fa, ho avuto la disponibilità della banda larga. Il materiale presentato è interessante e di piacevole ascolto, e sto raccogliendo tutte le puntate per crearmi una mini-storia del tango da poter riascoltare a piacere. Di questo vi volevo ringraziare.

    Volevo anche fare una osservazione riguardo a questa puntata. Qui viene citato il direttore e bandoneonista Pedro Maffia. Io non lo conosco, ma a giudicare dalla grafia del suo cognome, uguale a quella di altri personaggi contemporanei che ho sentito nominare (p.es. il giornalista Empedocle Maffia, recentemente scomparso), ed essendo lui di origine italiana, penso di poter suggerire che questo cognome vada pronunciato con l’accento sulla ‘i’ (Maffìa); anche perché, pronunciandolo come ‘Màffia’, e aggiungendo a questo che gli argentini, come quasi tutti i non italiani, non pronunciano le lettere doppie in italiano, il risultato è che si sente pronunciare ‘Màfia’, che, oltre a non corrispondere certamente all’originale, non è neanche molto carino da sentire ….

    Grazie dell’attenzione, e buon proseguimento del lavoro.
    Ennio Ricciardi

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.