TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sul tango i suoi musicisti, cantanti e poeti
TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sulla storia del tango
TANGO PODCAST IN ITALIANO
Un podcast sul tango e il suo mondo

Tango Podcast in Italiano – Numero 96 – Recuerdo

Podcast con materiale a scopo didattico, e senza fini di lucro, per la diffusione della cultura del tango

In questa puntata parliamo di un tango: Recuerdo

Potete ascoltare i seguenti brani:

Alma De Bohemio – Francisco Canaro;
Recuerdo – Osvaldo Pugliese;
Recuerdo – Orquesta Tipica Victor;
Recuerdo – Anibal Troilo;
El Frenopatico – Orquesta Vale Tango;
Recuerdo – Orquesta El Arranque;
Recuerdo – Orquesta Hernandez Fierro;
Recuerdo – Bianco-Bachicha.

Cortina iniziale: Junto a Bach en Leipzig – Nestor Vaz Tango Trio.
Sottofondo: Recuerdo – Juanjo Dominguez.

Durata: 33′ 15″

Podcast pubblicato con il supporto di FAITANGO

AUTORIZZAZIONE SIAE: 3117/I/3001

contatti:

evg@tangopodcast.net
comunicazione@faitango.it

Prossimi Eventi

7 thoughts on “Tango Podcast in Italiano – Numero 96 – Recuerdo”

  1. Salve Ernesto, ho ascoltato la puntata su Recuerdo. Nella puntata parli delle varie posizioni degli studiosi su chi sia il vero autore della musica: Osvaldo o Adolfo.
    Non mi pare però sia emerso cosa sosteneva Osvaldo in proposito. Forse ero un po’ distratto e non ho seguito per bene.
    Un caro saluto e grazie ancora per il tuo lavoro di educazione al tango!
    Claudio R.

  2. Estimado Ernesto,
    Esto de escuchar el tango Recuerdo n veces (como tu dices) me parece una idea excelente. Lo mismo pense cuando escuche el programa de Malena. No solo por la musica disfrutada desde muchas perspectivas, sino tambien por las posibilidades historicas que tu agregas.
    Una pregunta tecnica: en la segunda ejecucion de Recuerdo me dio la sensacion que la musica cubria el entorno, mientras que la voz parecia salir del medio, como de un cajon. Alguna idea de por que?
    Muchas gracias,
    Fredy

  3. Bravissimo Ernesto!
    proporre monografie di tanghi famosi è una bellissima idea. Sono approfondimenti accurati ed utilissimi per apprezzare sempre più il genere. Chi ha oramai la passione radicata come me, ha l’occasione di studiare a fondo, chi si avvicina le prime volte ( ed alle prime armi…) deve ricevere il messaggio che il tango è talmente profondo e meraviglioso che un’intera vita non potrà bastare….altrimenti è solo ginnastica !
    Al prossimo pod…
    Alfio

  4. Caro Ernesto,

    innanzi tutto complimenti vivissimi per il Suo lavoro che reputo prezioso e di qualità. Seguo questo podcast da molto tempo e purtroppo ho poche occasioni di esserne parte attiva con commenti o altro perchè per motivi di ordine puramente pratico trovo molto comodo scaricare le puntate una volta al mese ed ascoltarle (e riascoltarle più e più volte) “off line”.
    Questo però non significa che l’interesse verso il Suo lavoro sia scarso, anzi se mai è esattamente il contrario: l’ascoltarLa suscita un’interesse grandissimo e direttamente proporzionale alla gratitudine per il duro lavoro che sicuramente sostente per offrirci tutto ciò.
    Per questo incito Lei e tutte le persone che collaborano a questo bellissimo sito, a non desistere, anzi, se mai a continuare con rinnovato entusiasmo questa opera di scolarrizzazione ed approfondimento che tanto è preziosa in tempi come questi, in cui il tango rioplatense è diventata una moda troppo spesso vissuta con leggerezza ed ignoranza compiaciuta.
    Tutti ballano tango, tutti parlano di tango, ma pochi lo conoscono veramente e veramente si sforzano di arricchire le proprie conoscenze e la comprensione di quell’insieme di arti in grado di suscitare in noi emozioni così profonde.
    I cd si possono comprare, la musica si può ascoltare, ma la mia lingua non è lo spagnolo ne tantomeno il lunfardo e purtroppo sono nato ben distante dal Rio de la Plata e questo sicuramente mi da una marcia in meno per poter capire davvero quello che il tango è nel profondo. Ma Lei mi ha aiutato molto a superare questo handicap, mi ha avvicinato al modo di pensare e di vivere di Buenos Aires e Montevideo, alla loro storia ma anche alla loro quotidianeità. Mi ha avvicinato quindi al tango, al vero tango.
    Per questo, per capire sempre più, per conoscere sempre meglio ciò che mi fa battere il cuore, per arricchire il mio tango ed essere un poco meno ignorante su un tema che mi è così caro, mi auguro di poterLa ascoltare ancora a lungo.
    Con gratitudine

    Alessandro

    ps. una mia prima richiesta è -se possibile- un’approfondimento su Edgardo Donato, grazie

  5. Tutti i lunedì sera vado sul sito di tango podcast con la curiosità di sapere quale argomento tratterà la nuova puntata……
    e non sono mai stata delusa…
    Grazie
    Clarice

  6. Grazie Ernesto,

    un’altra puntata bellissima e molto interessante.
    Ho anche molto apprezzato la scelta degli altri due brani che hanno accompagnato le diverse esecuzioni di “Recuerdo”.
    A presto 🙂
    F.

Leave a Comment

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.